R

Reattivo del disegno

test ideato da E. Wartegg che può essere considerato di tipo proiettivo proiettivo, grafico, con possibilità di verbalizzazione, la cui dinamica si fonda sul concetto di archetipo e sulla teoria di personalità psicologico-analitica di Jung.

Reattivo dell’albero

test di K. Koch appartenente alla categoria dei reattivi proiettivi con lo scopo di ottenere una descrizione della personalità a partire dal disegno di un albero da parte del soggetto in esame. Con il passare degli anni questa tecnica ha…

Regressione

meccanismo di difesa che prende origine da uno spostamento dell’energia libidica da oggetti tipici di una fase dello sviluppo psicosessuale ad oggetti tipici di una fase precedente.

Repressione

meccanismo di difesa che deriva dalla coscienza con il quale si cerca intenzionalmente di escludere dalla coscienza stessa un’idea, un fatto, una persona a cui si collega comunque un sentimento spiacevole o di conflitto. Si distingue dalla rimozione per via del fatto…

Rimozione

meccanismo di difesa dell’Io, il principale nella teoria di S. Freud, per il quale i ricordi spiacevoli o ansiogeni vengono relegati nell’inconscio e quindi dimenticati.

Rinforzo

termine introdotto in psicologia dalla corrente del comportamentismo (vedi terapia cognitivo-comportamentale) per indicare un particolare processo di apprendimento basato sulla introduzione di ricompense a seguito di comportamenti considerati corretti (rinforzo positivo), oppure sull’eliminazione di stimoli piacevoli a seguito di comportamenti indesiderati…

Ritardo mentale

disturbo che produce nella persona un funzionamento intellettivo significativamente al di sotto della media, con concomitanti deficit del funzionamento adattivo e con esordio prima dei 18 anni.