I

I-MAO

inibitori delle monoaminossidasi, ovvero classe di psicofarmaci capaci di bloccare la distruzione delle catecolamine. Utilizzati nel trattamento della degli stati depressivi.

Idealizzazione

meccanismo di difesa mediante il quale la persona costruisce immagini del Sé, di oggetti ed eventi esterni irrealistiche, totalmente positive e onnipotenti. Ha la funzione di proteggere dal mondo esterno considerato pericoloso e alimentare la propria sicurezza narcisistica.

Impulso

un impulso è un bisogno di origine psichica, un istinto, che spinge un essere vivente ad agire per la realizzazione di un particolare obiettivo, mediante schemi d’azione innati ed istintivi. L’impulso è una spinta automatica, non è frutto di apprendimento…

Inconscio

insieme di processi che agiscono sul comportamento, ma che sfuggono alla coscienza. Secondo la psicoanalisi l’inconscio è organizzato in funzione di tre istanze della personalità quali l’Es (pulsioni istintuali), l’Io (che regola la vita di relazione) e il Super-Io (norme morali). Vedi psicanalisi.

Inconscio collettivo

termine introdotto da Gustav Jung per indicare l’insieme dei contenuti psichici inconsci universali preesistenti all’individuo e facenti parte del patrimonio condiviso dell’umanità. L’inconscio collettivo è composto dagli archetipi.

Inibizione

meccanismo di difesa per mezzo del quale il soggetto inibisce attività o capacità di apprendimento o sociali allo scopo di evitare l’angoscia legata ad impulsi o conflitti inaccettabili che ne deriverebbero; a differenza dei comportamenti fobici, quelli causati dall’inibizione non…

Insight

capacità di comprendere le origini e i significati inconsci dei propri sintomi e del proprio comportamento. Soprattutto utilizzato in psicoanalisi e nelle teorie psicodinamiche.