E

Es

termine introdotto in psicanalisi da Sigmund Freud. Designa l’insieme delle pulsioni primarie, degli istinti, di ciò che è ereditario, inconscio, l’energia libidica e quella aggressiva che pretendono immediata soddisfazione. Vedi Io e Super-Io.

Esame di realtà

processo che consente alla persona di distinguere gli stimoli provenienti dal mondo esterno dalle informazioni interne, di impedire la confusione fra ciò che viene percepito e ciò che ci si rappresenta mentalmente e di stabilire se un determinato contenuto ha…

Esaurimento nervoso

espressione popolare che indica uno stato di nevrastenia, caratterizzato da molti sintomi fra cui abulia, apatia, ridotta iniziativa, scarsa concentrazione, umore disforico o depresso, note ansiose, tendenza alla lamentela ipocondriaca.

Estroversione

tendenza della persona a rivolgersi verso il mondo esterno e a interagire con gli altri. Le persone estroverse sono socievoli, ricercano la compagnia e desiderano mantenere un rapporto continuo con gli altri. Si contrappone a introversione. Vedi articolo sull’introversione/estroversione.