Associazione

Associazione

L’associazione PSICODIALOGANDO nasce con lo scopo di promuovere il benessere psicologico del singolo, della coppia, della famiglia, del gruppo e della comunità, migliorando l’equilibrio psico-fisico della persona, considerata nell’ottica bio-psico-sociale, sollecitandone potenzialità e risorse.

Le dinamiche del sé cambiano, si trasformano ed evolvono, manifestandosi su diversi livelli interconnessi: individuale, interpersonale, gruppale e sociale; è per questo importante adattarsi ai continui movimenti trasformativi, per conservare la propria stabilità e contemporaneamente evolvere.
L’interesse è rivolto alle relazioni che il singolo instaura all’interno della rete sociale nella quale è inserito a partire dal sistema famiglia, al gruppo di pari, al gruppo amicale, nonché nell’ambiente lavorativo e sociale.

Migliorare e potenziare le relazioni con sé e con l’Altro implica operare utilizzando capacità empatiche, di ascolto, emotive ed espressive; si favorisce il dialogo, la narrazione, come mezzo di espressione dell’essere e di rappresentarsi, in relazione al contesto socio-culturale, nell’ottica di un sistema aperto-circolare, all’interno del quale i comportamenti acquistano significato in relazione alla situazione e al contesto specifico.

L’interesse risiede nel fornire un insieme di servizi volti alla prevenzione e sostegno del disagio psicologico individuale, gruppale e sociale, nell’arco delle diverse fasi del ciclo di vita.
Così come riferisce l’OMS il benessere psicologico è “la condizione in cui riusciamo ad adattarci in modo costruttivo alle condizioni esterne e ai conflitti interni; (…) il benessere psicologico è quello stato nel quale l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emotive per rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno, stabilire relazioni soddisfacenti e mature con gli altri, adattandosi costruttivamente alle condizioni esterne e ai conflitti interni”.

Il nome psicodialogando nasce dalla centralità che assume il dialogo all’interno del contributo psicologico nelle diverse aree di intervento. Il dialogo è inteso non solo come scambio informativo inserito in un processo comunicativo tra due o più persone; esso si inquadra all’interno di un’ottica più estesa: il dialogo inteso come chiave di accesso al mondo interno dell’essere umano, come forma conoscitiva per giungere ad una dimensione interiore di auto-riflessione e modalità relazionale; una forma di conoscenza attraverso l’ascolto di sé, in relazione con l’Altro. Narrare un sintomo, un disagio, la propria storia, implica comunicare le risorse utilizzate, dalla struttura del sé, per affrontare un problema, la modalità di risposta a stimoli esterni con i quali si entra in contatto.

L’uso del dialogo nel contesto psicologico può contribuire a comunicare la struttura del sé, potenziando quelle risorse e capacità che le persone hanno, ma che non ancora sono emerse nei processi evolutivi di relazione e interazione, sollecitare la consapevolezza, elaborando così modalità comunicative e relazionali più mature e costruttive.

Mission

  • Promuovere il benessere psico-fisico del singolo e sociale attraverso attività di sensibilizzazione, formazione-informazione, prevenzione ed intervento;
  • Strutturare interventi di prevenzione e sostegno del disagio sociale, sostenendo e supportando la persona nelle diverse fasi di crescita;
  • Sollecitare e migliorare il benessere della persona, potenziando la qualità delle relazioni del singolo, inserito all’interno del contesto sociale;
  • Promuovere una rete sociale integrata e sensibilizzare alla cultura psicologica per migliorare la qualità della vita nelle diverse fasi del ciclo vitale.

Così come riporta la Legge 56/89 “Lo psicologo è un esperto degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di consulenza, sostegno e terapia in ambito psicologico. Tali attività possono essere rivolte alla singola persona, alla coppia, alla famiglia o al gruppo. Lo psicologo è professionalmente abilitato circa: “l’ uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità”, come pure “le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito.” (Articolo 1 della Legge di Ordinamento della Professione Psicologo – Legge n.56/89).

Progetti

Psicodialogando presenta progetti psicoeducativi rivolti alle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie e superiori , incontri formativi-informativi e laboratori esperienziali.

All’interno di un contesto scolastico l’obiettivo è rivolto alla sollecitazione del benessere dell’alunno, insegnante e genitori.